Incontro per la presentazione del bando VocAzione Impresa che sostiene i disoccupati nell’avvio di nuove imprese

Con il convegno dedicato al recente bando della Regione Abruzzo  “VocAzione Impresa” prosegue il ciclo di incontri “Nuove opportunità per lo sviluppo del territorio” promosso dal Comune di Torre de’ Passeri per cogliere e valorizzare i talenti, le competenze e le molteplici vocazioni locali puntando sullo sviluppo d’impresa, nel turismo, nell’artigianato, nel commercio e nel mondo delle professioni. Al seminario, promosso dall’Ente in collaborazione con Abruzzo Sviluppo e fissato per martedì 22 maggio, alle ore 18.30 in Municipio (Sala del Consiglio Comunale) prenderanno parte Marco Di Nicolantonio, consigliere comunale con delega alle Attività produttive, il sindaco Piero Di Giulio e il presidente di Abruzzo Sviluppo Manuel De Monte.

Nello specifico saranno illustrate le opportunità previste nel bando “VocAzione d'impresa” che sostiene l’avvio di nuove attività da parte di soggetti disoccupati, dopo una prima fase di orientamento, di potenziamento delle attitudini e di formazione.

Quattro le categorie di beneficiari: artigiani, commercianti, servizi e professionisti.

L’avviso si articola in tre distinte fasi: l'assistenza e il sostegno all'auto imprenditorialità, con stesura del business plan (fase A), la valutazione dell'idea imprenditoriale e la concessione degli aiuti economici (fase B), il tutoraggio dei candidati ammessi al finanziamento, che potranno beneficiare, nel primo anno di attività, di una consulenza legale, strategica e organizzativa per la gestione della nuova impresa (fase C).

Gli interessati dovranno presentare la propria candidatura ad Abruzzo Sviluppo tramite posta certificata Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. a partire dal 25 maggio fino al 5 giugno. Le domande saranno valutate in ordine cronologico di arrivo fino ad un massimo di 1000, di cui 700 presentate da residenti nelle aree interne o di crisi e 300 nelle restanti parti del territorio.

Una volta superata la fase di selezione, i candidati potranno presentare domanda per accedere ai contributi, che verranno erogati a fondo perduto - da un massimo di 36 mila euro per gli artigiani a un minimo di 9 mila per i professionisti - e usufruire dell'assistenza fornita a titolo gratuito dai consulenti di Abruzzo Sviluppo.

L’intervento è rivolto a persone, residenti in Abruzzo e che abbiano compiuto i trent’anni di età.

Nel corso dell’incontro (a ingresso libero) sarà possibile porre domande e simulare casi pratici.

 

L’Addetta stampa

Torre de’ Passeri, 18 Maggio 2018

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.