CONTINUA IL PROGETTO DI ATTRAZIONE DEGLI SMART WORKERS

Dopo l’approvazione del patto di intesa tra il Comune di Torre de’ Passeri e la startup toscana HeadQuarter Village e dopo il caricamento del Borgo sulla piattaforma, ora è il tempo per i proprietari immobiliari.

Si invitano dunque tutti i proprietari immobiliari del nostro Comune che hanno la possibilità di locare degli immobili a visitare e registrarsi  su www.hqvillage.com.

Ad ora gli immobili sono visibili solo agli “addetti ai lavori”, ovvero ai singoli proprietari immobiliari che possono caricare la propria casa, curandone tutte gli aspetti e rispondendo ad alcuni dei requisiti contenuti nel "questionario dei requisiti".

Da fine estate, poi, tutti gli immobili inseriti in consolle saranno visibili, pubblicamente, in vetrina e verranno parallelamente aperte le prenotazioni a smart workers e nomadi digitali.

 I proprietari immobiliari che intendono mettere a disposizione la propria casa devono innanzitutto registrarsi sul sito di HQVillage, nella sezione “diventa un host”. Nell’arco di 48 ore verranno ammessi alla consolle, dove potranno caricare tutte le informazioni (in italiano e in inglese) relative al proprio immobile.

Al momento dell’adesione HQVillage manderà loro un video tutorial che illustra semplicemente il procedimento. 

Per quanto riguarda gli aspetti fiscali, ogni proprietario immobiliare è libero di scegliere il contratto di locazione che preferisce, optando per la cedolare secca o il regime ordinario Irpef in base alla propria attività. 

Si parla di una nuova modalità di fare ospitalità ed accoglienza. Non si tratta di soggiorni brevi né di turismo. Gli Smart Worker, spesso accompagnati dalle loro famiglie, soggiornano per un periodo medio-lungo.

Sono persone che provengono da tutte le parti del mondo, spesso con una buona capacità di spesa, intenzionate a vivere il territorio e ad entrare in contatto con la cultura e la popolazione locale. 

Abbiamo deciso di investire su questa iniziativa, aggiungono il Sindaco Giovanni Mancini e il Presidente del Consiglio comunale Marco di Nicolantonio, con l’obiettivo di rivitalizzare il nostro borgo e attrarre questa nuova modalità di soggiorno, che non è legata esclusivamente  dal punto di vista turistico del luogo ma anche ai servizi che il nostro Comune è in grado di dare. E su questo secondo aspetto siamo certi di non essere secondi a nessuno.

La presenza di nuove persone nel Borgo porterà valore, vitalità e ricchezza, dando così all'Amministrazione locale la possibilità di ragionare su una serie di nuovi e rinnovati servizi.

 

IL SINDACO 

GIOVANNI MANCINI

 

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.