"Se vuoi essere universale parla del tuo villaggio", scriveva Lev Tostoj. Proprio di vicende e caratteri identitari di una comunità virtuosa, ricostruiti attraverso le storie di 48 famiglie si parla nel libro “Identità e storie di famiglie – La comunità di Torre de' Passeri che ha fatto grande Pescara” di Tonio Di Battista e Alessandro Sonsini. Il volume, edito da Menabò, sarà presentato a Pescara, venerdì 12 aprile alle ore 17, nella sala convegni della Fondazione Pescarabruzzo.

Attraverso la ricostruzione di storie di famiglie torresi che nei decenni centrali del Novecento si sono trasferite da Torre de' Passeri a Pescara, contribuendo in maniera significativa al suo sviluppo, il testo firmato da Tonio Di Battista e Alessandro Sonsini inquadra anche il contesto socio-economico di quegli anni ed offre un'occasione per riflettere sul tema dell'identità  sociale e sul senso di appartenenza ad una comunità.

Oltre agli autori, prenderanno parte alla presentazione: Nicola Mattoscio (Fondazione Pescarabruzzo), Gaetano Basti (Edizione Menabò), Piero Di Giulio (Sindaco di Torre de’ Passeri), Natascia Ridolfi (Università d’Annunzio) e Costantino Felice (Università d'Annunzio).

 

  pdf Scarica (154 KB) la locandina.

I cittadini di uno stato appartenente all'Unione Europea, residenti in Italia, hanno diritto di votare in occasione del rinnovo degli organi del Comune (Sindaco, Consiglio Comunale).

Per poter esercitare il predetto diritto, i cittadini dell'Unione Europea debbono presentare una domanda di iscrizione nelle liste elettorali aggiunte al Sindaco del Comune in cui sono residenti.

Pertanto, in occasione delle prossime elezioni comunali fissate per il 26 maggio 2019, i cittadini degli altri Paesi dell'Unione Europea, residenti nel Comune di Torre de' Passeri, che intendono votare, dovranno farne richiesta entro il 16 aprile 2019.
Per ulteriori informazioni in merito rivolgersi all'Ufficio elettorale comunale.

pdf Leggi (472 KB) l'avviso.

  pdf Modulo (13 KB) di domanda.

Al via i lavori per il rafforzamento della struttura dell’edificio scolastico con l’aumento delle sezioni di pilastri e travi e l’adeguamento tecnico dei corpi giuntati alla normativa vigente. Con la consegna lavori, il 28 marzo scorso, sono partiti a Torre de’ Passeri gli interventi per il miglioramento sismico dei corpi A e B della Scuola Secondaria di Primo Grado di via Dante Alighieri.

Finanziata con 500 mila euro di risorse, l’opera, che verrà realizzata in circa 90 giorni, e permetterà di attuare un miglioramento sismico tale da innalzare il livello di sicurezza per lo Stato Limite di Salvaguardia (SLV), che quantificato attraverso l’indice di rischio risulta pari a alfa=0,86; rientra tra gli interventi inseriti nella graduatoria triennale 2015/2017 del Piano Regionale di Edilizia scolastica e finanziati dalla Regione Abruzzo con i 49 milioni di euro provenienti dal MIUR.

“Già dal primo aprile scorso, in accordo con le dirigenti scolastiche e grazie all’interessamento della Provincia, che ha messo a disposizione aule e spazi didattici, abbiamo provveduto a trasferire le sei classi della scuola media e gli uffici di presidenza e segreteria del Comprensivo Manzi, nella sede dell’Istituto Tecnico Economico di via Einaudi, in modo da poter avviare i lavori in tutta sicurezza per gli studenti ed il personale scolastico – ha spiegato il sindaco Piero Di Giulio - Inoltre, con l’intento di  adeguare alla normativa antisismica l’intero plesso scolastico di via Dante Alighieri, l’Amministrazione – ha aggiunto il primo cittadino - ha elaborato anche il progetto esecutivo di adeguamento sismico dei corpi C – D – E , per un importo complessivo di € 1.286.665, 78, provvedendo all’aggiornamento della richiesta relativa alla Programmazione dell’Edilizia Scolastica per il triennio 2018/2020”.

L’intenso lavoro nel reperimento di risorse per dotare Torre de’ Passeri di strutture pubbliche, in particolare scolastiche, antisismiche ha rappresentato, dunque, uno degli obiettivi principali dell’Amministrazione Di Giulio.

“Accanto ai lavori già avviati, che permetteranno, a settembre, di riprendere le attività della scuola media in un edificio sicuro ed adeguato sismicamente – ha aggiunto il primo cittadino –, nei prossimi anni vedremo anche la realizzazione di una nuova scuola primaria. Infatti, il 25 marzo scorso, il Comune ha ricevuto il nulla osta della Struttura Tecnica di Missione, istituita presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, per l’affidamento dell’incarico di progettazione della nuova scuola elementare”.

Si tratta, nello specifico, di uno stanziamento, da parte del MIUR, di 337 mila euro: risorse previste all’interno di un intervento rilevante già approvato, a dicembre 2017, dal CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica), che prevede lo stanziamento di oltre tre milioni di euro per la sostituzione edilizia con delocalizzazione della Scuola Primaria di viale Garibaldi.

“Per l’Amministrazione – ha concluso il primo cittadino - si tratta di un altro importante obiettivo raggiunto, che consentirà di dotare in tempi ragionevoli il territorio di scuole antisismiche in base alla nuova normativa ed all’avanguardia da un punto di vista architettonico e del risparmio energetico. Ed i primi importanti risultati si iniziano a vedere”.

 

L’Addetta stampa Francesca Piccioli

 

Torre de’ Passeri, 10 Aprile 2019

 

Causa lavori Enel, la stazione di pompaggio in località Tremonti non sarà operativa nella mattinata di domani, martedì 9 aprile 2019, dalle ore 7,00 alle ore 13,00.

Pertanto, potranno verificarsi problemi di pressione nell'erogazione dell'acqua dal Serbatoio Comunale.

“Piazza 6 aprile 2009 rappresenta per noi un rinato spazio pubblico, simbolo di un paese resiliente che prova a sviluppare la capacità di reagire al dolore e di adattarsi a grandi ed improvvisi sconvolgimenti, che vuole guardare al futuro con occhi nuovi, capaci di veicolare speranza e desiderio di rinascita”. Queste le parole del sindaco del Comune di Torre de’ Passeri Piero Di Giulio nel corso della cerimonia di intitolazione della nuova piazza antistante il Municipio, che si è tenuta oggi pomeriggio. “Un doveroso tributo a chi non c’è più che si concretizza attraverso la designazione di luogo d’incontro in cui “fare quotidianamente memoria. L’auspicio è che da Piazza 6 aprile 2009, intorno alla sua grande pianta d’ulivo, proprio sotto la casa municipale, possa, simbolicamente, ripartire una ri-costruzione che interessa prima le persone e poi i beni materiali”. 

In segno di rispetto e partecipazione al dolore delle tante famiglie colpite dalla perdita dei loro congiunti, la cerimonia di intitolazione di Piazza 6 Aprile 2009; uno spazio interamente rinnovato, dalla pavimentazione, all’arredo urbano, al verde, in cui campeggia una pianta d’ulivo, simbolo di pace, saggezza, sinonimo di rinascita e fertilità, di resistenza alle ingiurie del tempo e delle guerre; è stata scandita da pochi e semplici momenti con l’intervento del primo cittadino, un saluto del presidente della Provincia di Pescara Antonio Zaffiri e la preghiera di benedizione di Don Mauro Pallini. Tantissimi i sindaci del Pescarese intervenuti, accanto alle diverse associazioni torresi e alla presenza del Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Popoli, capitano Giovanni Savini  e del comando dei Carabinieri di Torre de’Passeri, maresciallo capo Alessio D'Alfonso.

Alla cerimonia hanno preso parte diverse famiglie dei giovani studenti universitari vittime del terremoto aquilano che animano l’Associazione Vittime Universitari Sisma 2009, la onlus che riunisce i familiari degli studenti fuori sede scomparsi a L’Aquila in quella tragica notte e che promuove diverse attività, fra le quali anche l’assegnazione di borse di studio mirate alla ricerca geologica connessa all’idoneità sismica delle strutture e volta a garantire la sicurezza delle persone.

Il pomeriggio si è concluso  con la nona edizione della Corsa della Memoria, la gara podistica di valenza regionale, su circuito cittadino ad anello inserita nel circuito Corri l’Abruzzo, che si svolgerà.

Centinaia di podisti hanno corso, come da nove anni ad oggi, per non dimenticare chi ha perso la vita a L’Aquila il 6 aprile 2009, in una competizione pensata, sin dall’inizio, come un momento di incontro e condivisione.

L’Addetta stampa Francesca Piccioli

Torre de’ Passeri, 6 Aprile 2019

 

Memoria e resilienza. Sabato prossimo, nel giorno del decimo anniversario del drammatico evento sismico che ha colpito L’Aquila e sconvolto anche Torre de’ Passeri, il Comune intitolerà la nuova piazza antistante il Municipio, al 6 Aprile 2009. Un doveroso tributo a chi non c’è più, che si concretizza attraverso la designazione di un luogo d’incontro in cui “fare quotidianamente memoria”.

“Vogliamo pensare a questo rinato spazio pubblico - ha detto il sindaco  Piero Di Giulio - come il simbolo di un paese resiliente che prova a sviluppare la capacità di reagire al dolore e di adattarsi a grandi ed improvvisi sconvolgimenti, che vuole guardare al futuro con occhi nuovi, capaci di veicolare speranza e desiderio di rinascita. L’auspicio è che da Piazza 6 aprile 2009, intorno alla sua grande pianta d’ulivo, proprio sotto la casa municipale, possa, simbolicamente, ripartire una ri-costruzione che interessa prima le persone e poii beni materiali”.  

In segno di rispetto e partecipazione al dolore delle tante famiglie colpite dalla perdita dei loro congiunti, la cerimonia di intitolazione di Piazza 6 Aprile 2009; uno spazio interamente rinnovato, dalla pavimentazione, all’arredo urbano, al verde, in cui campeggia una pianta d’ulivo, simbolo di pace, saggezza, sinonimo di rinascita e fertilità, di resistenza alle ingiurie del tempo e delle guerre; sarà scandita da pochi e semplici momenti.

I lavori di riqualificazione di Piazza 6 aprile 2009, resi possibili a seguito di gara con procedura aperta e criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, sono inseriti in un più ampio intervento di mitigazione del rischio idrogeologico avviato a Torre de’ Passeri, finanziato dalla Regione Abruzzo, che ha interessato il consolidamento del versante occidentale della collina del Castelluccio con opere di rafforzamento corticale del versante, interventi di protezione dalla caduta massi dal versante.

Dopo la sobria cerimonia d’intitolazione, prevista alle ore 16, e preceduta da un momento di preghiera, sarà dato avvio alla nona edizione della Corsa della Memoria (dalle ore 16,45), la gara podistica di valenza regionale, inserita nel circuito Corri l’Abruzzo, che si svolgerà su circuito cittadino ad anello.

Centinaia di podisti correranno, come da nove anni ad oggi, per non dimenticare chi ha perso la vita a L’Aquila il 6 aprile 2009, in una competizione pensata, sin dall’inizio, come un momento di incontro e condivisione. Infatti, proprio nel 2010, ad un anno dal sisma che devastò mezzo Abruzzo, il Consiglio Comunale di Torre de’ Passeri scelse di istituire “il giorno della memoria delle vittime della tragedia aquilana”, impegnandosi a ricordare il dramma che sconvolse l’intera Regione e la comunità torrese in particolare, attraverso il coinvolgimento delle giovani generazioni. Un vincolo di solidarietà che si rinnova ogni anno, poiché il ricavato delle iscrizioni alla manifestazione podistica sarà devoluto all’Associazione Vittime Universitari Sisma 2009, la onlus che riunisce i familiari degli studenti fuori sede scomparsi a L’Aquila in quella tragica notte e che promuove diverse attività, fra le quali anche l’assegnazione di borse di studio mirate alla ricerca geologica connessa all’idoneità sismica delle strutture e volta a garantire la sicurezza delle persone.

La logistica della Corsa della Memoria è curata dall’ex olimpionico e maratoneta abruzzese Alberico Di Cecco. Info al numero 3384431970 e su web agli indirizzi www.comune.torredepasseri.pe.it; www.pulsonirunningteam.blogspot.it.

Per le gare giovanili e la non competitiva è possibile iscriversi fino a mezz’ora prima della partenza, direttamente in piazza Papa Giovanni XXIII a Torre de’ Passeri, al desk allestito nei pressi del Municipio.

 

L’Addetta stampa Francesca Piccioli

Torre de’ Passeri, 14 Aprile 2019

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.