Torre de’ Passeri premiato tra i Comuni Ricicloni d’Abruzzo con il 74,2%, durante l’EcoForum “L’Economia circolare dei rifiuti” organizzato da Legambiente e dalla Regione Abruzzo che si è svolto ieri, lunedì 17 dicembre, a Pescara.

“Questo riconoscimento – hanno dichiarato il sindaco Piero Di Giulio e l’assessore all’Ambiente Martina De Stefanis  – conferma come Torre de’ Passeri, che dal 2008 crede nella raccolta differenziata e nel sistema porta a porta, sia un Comune virtuoso. L’impegno dei nostri concittadini ha consentito di raggiungere buoni risultati, ponendo il nostro paese, per il 2017, tra i 12 comuni virtuosi della Provincia di Pescara con meno di 5mila abitanti, con un incremento del 6,2% rispetto al 2016. E siamo ancora più ottimisti in merito ai risultati dell’anno che sta finendo. Sono infatti positivi i dati registrati nel 2018 – hanno aggiunto Di Giulio e De Stefanis - che mostrano percentuali in crescita. Un traguardo che va certamente migliorato e che vogliamo interpretare come un successo dell’intera comunità: è la dimostrazione che attenzione, senso civico e sensibilità ambientale poste in essere da ognuno di noi, possono contribuire a raggiungere ottimi risultati e a salvaguardare il nostro ambiente”.

L’incontro di Pescara, che ha visto la partecipazione del sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regionale Mario Mazzocca e del presidente di Legambiente Abruzzo Giuseppe Di Marco e di numerosi sindaci abruzzesi, è stato anche l’occasione per illustrare i contenuti del protocollo “Plastic free” sottoscritto da diverse municipalità e finalizzato alla riduzione degli imballaggi in plastica e dell’usa e getta.

Sul fronte del controllo e della tutela, tra le iniziative messe in campo dall’Amministrazione di Torre de’ Passeri, il contrasto alla pratica dell’abbandono dei rifiuti, ancora purtroppo diffuso, la scelta di dotarsi di una fototrappola da installare lungo le strade nonché in aree ad elevato valore ambientale in cui vengono abbandonati rifiuti, anche speciali, con effetti devastanti sia sul piano della tutela ambientale che della normale convivenza civile.

 

L’Addetta stampa Francesca Piccioli

Torre de’ Passeri, 18 dicembre 2018

Per l'ultima lezione prima delle pausa per le festività natalizie, si parlerà di Poesia dialettale d'autore all'Università della Terza Età di Torre de' Passeri con Carlo Scipione, studioso di storia e tradizioni locali. Diversamente dal solito, la lezione, che tradizionalmente si tiene nella sala del Consiglio Comunale, in Municipio, sarà ospitata nel teatro di Casa di Scuola (ore 16,00), sarà aperta alla cittadinanza e sarà conclusa da un momento conviviale, offerto dall'Amministrazione Comunale, per lo scambio di auguri. Con l'auspicio che il Santo Natale, ormai alle porte, consegni a ciascuno momenti di serenità e riflessione. 

Dalla sera del 16 dicembre per le successive 24-30 ore, previste nevicate da deboli a moderate, al di sopra dei 400-600 m. Info e dettagli sul sito del Centro Funzionale Abruzzo.

Storia, arte, territorio, memoria, teatro, musica, antropologia. Approda a Torre de’ Passeri il progetto Residenze Artistiche “Territorium Artis” che proporrà domenica 16 dicembre la messa in scena dello spettacolo“Sulla lunga linea di fuoco”. Sul palcoscenico del teatro di Casa della Scuola (ore 18,30, ingresso libero), il racconto dell’autunno del ’43. Sulla linea del fronte abruzzese, che i nazisti chiamavano “Linea Gustav”, fuoco e fiamme si trasformarono in un nuovo orizzonte di speranza grazie al sacrificio di un pugno di giovani e irriducibili eroi: Trentino La Barba e i Martiri Ottobrini di Lanciano, Domenico Troilo e i giovani partigiani della Brigata Majella, Oscar Fuàpartigiano ebreo. 

Lo spettacolo, di grande impatto emotivo, sia per l’ottima interpretazione dei giovani attori sia per le performance musicali, è promosso da T.R.A. (Teatri Riuniti d'Abruzzo) e dal Teatro dei Colori di Avezzano, con il coinvolgimento di Officine Solidali Teatro&Arte di Pescara e dell’associazione culturale La Carovana di Torre de’ Passeri, impegnata sul territorio nell’organizzazione di iniziative ed eventi a carattere artistico – culturale, ed è realizzata con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Il Comune guidato dal sindaco Piero Di Giulio, in partnership con altri Enti locali ed associazioni, ha ottenuto, infatti, uno specifico finanziamento dalla Regione Abruzzo per la realizzazione di residenze artistiche ed attività volte alla promozione turistica e culturale e progetti di teatro sociale e civile da attuare nel corso del triennio 2018-2020.

Il fortunato ed apprezzato spettacolo “Sulla linea di fuoco”, che racconta degli accadimenti storici avvenuti in Abruzzo durante la Seconda Guerra Mondiale, nell’autunno del 1943, è proposto nella forma del racconto musicale, con le canzoni della Resistenza, riarrangiate in chiave etnoantropologica dal maestro Francesco Marranzino e porterà in scena, assieme  agli attori della compagnia: Elisabetta Battestini, Rebecca Di Renzo, Annie Di Sante Marrolli, Andrea Fuorto, Pierluigi Lorusso, Jamal Mouawad, Romano Sarra, Lorenzo Valori.

Il testo e la regia sono firmate da Federica Vicino.

“Sulla lunga linea di fuoco” è stato di recente presentato anche in Inghilterra: la compagnia Officine Solidali Teatro, che ne ha curato l'allestimento, è stata invitata presso l'Istituto Italiano di Cultura a Londra, in una serata di studio e riflessione sulla Memoria, promossa dalla sede londinese dell’Anpi.

L’Addetta stampa Francesca Piccioli

Torre de’ Passeri, 14 dicembre 2018

Tappa a Torre de’ Passeri per la rassegna Sabato in Concerto jazz il prossimo 15 dicembre. A salire sul palcoscenico del Teatro di Casa della Scuola (ore 18, ingresso libero), per la prestigiosa kermesse promossa dalla Fondazione Pescarabruzzo e firmata dall’associazione culturale Archivi Sonori, con la direzione artistica di Maurizio Rolli, arriverà la spiritualità in note del Pierpaolo Pecoriello “Rhema Jazz4tet”. Il repertorio, costituito da brani originali e da composizioni di Burt Bucarach, Ennio Morricone, Kirk Whalum sarà proposto appunto dal sassofonista pescarese Pecoriello, con la cantante Emanuela Di Benedetto, il tastierista Giulio Gentile, il bassista Emanuele Di Teodoro e il batterista Alessandro Svampa, tutti musicisti legati dall’esperienza come docenti al Conservatorio a Pescara.

“Si tratta del primo progetto totalmente di mia ideazione – ha spiegato Pierpaolo Pecoriello – un lavoro che esprime la mia visione della musica. L’intento è quello di trascinare l’ascoltatore verso emozioni positive. Per me 15 anni fa c’è stato un cambiamento spirituale molto forte, un cambiamento totale di orientamento, questi brani vogliono raccontare l’amore, in senso pieno, l’amore filiale, coniugale, l’amore verso il prossimo. È il mio racconto in note di un percorso interiore e personale”. Rhema, il titolo del concerto, è, infatti, un termine greco che significa “Parola di Dio in azione” e rappresenta una proposta lontana dai virtuosismi e da un certo machismo musicale, nell’ambito del jazz e del gospel jazz che in America ha una grande tradizione. Gli effetti benefici di questa azione associati al canto e alla musica caratterizzano appunto il live.

“Ringrazio gli artisti, il direttore della rassegna Maurizio Rolli e la Fondazione Pescarabruzzo per aver voluto anche quest’anno “esportare” a Torre de’ Passeri la tradizionale e qualificata rassegna pescarese “Sabato in Concerto Jazz” – ha detto dal canto suo il sindaco di Torre Piero Di Giulio - Una collaborazione che ci onora e che consente di portare in paese proposte concertistiche interessanti e ricercate, con appuntamenti di grande livello e ad ingresso libero”.

“È una rassegna per gente curiosa, che vuole scoprire cose nuove in questi 7 anni abbiamo cercato sempre di non ripeterci, dei generi non ci importa molto, inutile perdersi in catalogazioni, a noi interessa che la musica sia interessante, avventurosa, inaspettata. Ti siedi, ascolti – ha sottolineato Rolli - e non sai come andrà a finire. Non c’è nulla di scontato in questi dieci concerti. Si tratta di progetti incredibilmente stimolanti”.

Appuntamento, dunque, a Torre de’ Passeri al Teatro di Casa della Scuola, ore 18). Ingresso libero.

L’Addetta stampa Francesca Piccioli

Torre de’ Passeri, 13 dicembre 2018

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.