Non solo una grande area in cui custodire mezzi di primo soccorso, cucine e tende da campo, gruppi elettrogeni, attrezzature, beni di prima necessità, ma anche, e soprattutto, un luogo di aggregazione di professionalità e risorse a servizio della protezione civile. Inizia il 27 maggio, la nuova vita dell’ex mattatoio comunale che è pronto e ristrutturato, per ospitare, il nuovo deposito logistico a Torre de’ Passeri del Comitato di Cepagatti della Croce Rossa Italiana.

Proprio domenica 27 è in programma la festa per l’inaugurazione (dalle ore 10,30). Prima del taglio del nastro, affidato al Sindaco Piero Di Giulio e al presidente del Comitato Cri di Cepagatti Constantino Camblor, sarà possibile conoscere alcune attività di protezione civile visitando la tenda comunitaria, la ludoteca, già utilizzata durante il terremoto del centro Italia nel 2016 e il posto medico avanzato che saranno allestiti nel piazzale di pertinenza dell’edificio.

 

“L’infrastruttura, accessibile da via Roma, riqualifica un’area da tempo in disuso del Comune di Torre de’ Passeri e si attesta come il più grande deposito logistico di Croce Rossa Italiana nella provincia di Pescara, punto strategico per lo stoccaggio di mezzi ed attrezzature pronte per essere utilizzate su tutto il territorio regionale e nazionale in caso di calamità – ha spiegato il primo cittadino di Torre de’ Passeri Piero Di Giulio -. Con la Croce Rossa Italiana Comitato di Cepagatti e naturalmente con tutti i suoi volontari, a partire dagli operatori di Torre de’ Passeri, stiamo consolidando un rapporto eccellente, fatto di sinergie e comunione d’intenti, sempre all’insegna della solidarietà e della collaborazione”. L’immobile e le aree di pertinenza sono a disposizione della CRI Cepagatti in virtù di una convenzione, sottoscritta nel marzo 2016, tra il Comune di Torre de’ Passeri ed il Comitato di Cepagatti di Croce Rossa Italiana, in base alla quale l’Ente ha concesso in comodato d’uso gratuito per i 10 anni, i locali pubblici del complesso dell’ex mattatoio di via Roma all’associazione CRI. “Anche grazie alla presenza di questo nuovo deposito logistico s’implementano a Torre de’ Passeri le attività di protezione civile mirate a permettere alla CRI Cepagatti di dare una risposta valida ed immediata alle calamità che si possono verificare nel comprensorio della Val Pescara, nella Regione Abruzzo e in tutto il territorio nazionale – ha aggiunto il sindaco Piero Di Giulio – senza dimenticare che la Convenzione ci ha permesso di riqualificare un’intera area da tempo in disuso, restituendo una nuova vita a quello che è stato per decenni il mattatoio comunale, ma anche a tutta l’area di pertinenza, in una zona del paese, quella di via Roma, comoda e facilmente raggiungibile dalle varie direttrici”.

“Grazie alla sensibilità e alla disponibilità dell’amministrazione comunale, all’ingente impiego di risorse finanziarie che il Comitato di Cepagatti di Croce Rossa Italiana ha voluto e saputo destinare alla ristrutturazione dell’immobile oggetto della convenzione, e soprattutto all’impegno dei suoi volontari presenti sull’intero territorio, nasce il deposito logistico destinato alle Attività di Emergenza in protezione civile a Torre de’ Passeri – ha sottolineato il presidente del Comitato Constantino Camblor – Questo nuova base logistica operativa e funzionale ci consentirà non solo di ammassare materiali per il completamento della colonna locale di soccorso come tende per la popolazione e per i soccorritori, riscaldatori, gruppi elettrogeni, ambulanze, furgoni, camion ed altro, ma anche di entrare a pieno titolo nelle rete dei soccorsi di protezione civile regionale e nazionale”.

All’inaugurazione di domenica 27 maggio (via del Mattatoio, 1 – Torre de’ Passeri – ore 10.30) interverranno le più alte autorità nazionali e regionali di Croce Rossa Italiana, numerosi gruppi di volontari da tutta la provincia di Pescara, nonché amministratori dei Comuni del territorio ed esponenti di Provincia e Regione.

 

L’Addetta stampa Francesca Piccioli

Torre de’ Passeri, 24 Maggio 2018

Come stabilito nell’ pdf ordinanza (1.23 MB) n.19 del 16 maggio scorso, in vista dell’approssimarsi del periodo estivo, i proprietari dei terreni incolti presenti sul territorio comunale dovranno provvedere ad effettuare interventi pulizia e manutenzione nelle loro aree private, nel periodo compreso tra il 23 maggio e il 30 settembre 2018.

Nello specifico i proprietari, al fine di garantire la tutela igienica, sanitaria ed ambientale e prevenire il rischio incendi, sono invitati a ripulire i terreni da erbe, sterpaglie, detriti, alla regolarizzazione delle siepi ed al taglio dei rami che possano in qualsiasi modo essere di pericolo per la viabilità.

In caso di inosservanza saranno applicate le sanzioni previste ed esplicitate nell'atto.

 

Con la realizzazione di strutture di sostegno e lavori di riprofilatura del versante collinare per l’alleggerimento della coltre, sono stati ultimati gli interventi di messa in sicurezza contro il dissesto idrogeologico in via Grottucce a Torre de’ Passeri.

Dopo numerose e continue richieste da parte del Comune, avanzate nel corso degli anni, che segnalavano i gravi fenomeni franosi che interessavano il versante nord-orientale di Colle Civette, nonché i problemi di dissesto che hanno colpito l’area nel 2015, su cui insistono una strada ed alcune abitazioni, la Regione AbruzzoServizio Genio Civile di Pescara, ha finanziato con risorse pari a 65mila euro il progetto esecutivo per stabilizzare il movimento franoso, i cui segni evidenti si leggevano sulla strada comunale e sui muri di contenimento a ridosso della viabilità.

“L’intervento appena ultimato, dopo diversi mesi i lavori – ha spiegato il sindaco di Torre de’ Passeri Piero Di Giulio – ha permesso di mettere in sicurezza un versante di Colle Civette, quello attraversato da via Grottucce, che da troppi anni attendeva di essere sistemato. Nel specifico il progetto di mitigazione del rischio ha visto porre in opera azioni di stabilizzazione del versante monte di via Grottucce attraverso la messa in opera di due file di gabbionate con altezza totale di 2 o 3 metri e la successiva riprofilatura del versante”.

I lavori, progettati dall’ingegner Silvio Iervese, dipendente del Genio Civile di Pescara e responsabile unico del procedimento, sono stati consegnati il 14 settembre 2017 ed ultimati dall’impresa Di. Dm. Group srl di Castiglion Messer Marino che provvederà in questi giorni anche al ripristino del manto stradale.

 

 L’Addetta stampa

Torre de’ Passeri, 22 Maggio 2018

Con il convegno dedicato al recente bando della Regione Abruzzo  “VocAzione Impresa” prosegue il ciclo di incontri “Nuove opportunità per lo sviluppo del territorio” promosso dal Comune di Torre de’ Passeri per cogliere e valorizzare i talenti, le competenze e le molteplici vocazioni locali puntando sullo sviluppo d’impresa, nel turismo, nell’artigianato, nel commercio e nel mondo delle professioni. Al seminario, promosso dall’Ente in collaborazione con Abruzzo Sviluppo e fissato per martedì 22 maggio, alle ore 18.30 in Municipio (Sala del Consiglio Comunale) prenderanno parte Marco Di Nicolantonio, consigliere comunale con delega alle Attività produttive, il sindaco Piero Di Giulio e il presidente di Abruzzo Sviluppo Manuel De Monte.

Nello specifico saranno illustrate le opportunità previste nel bando “VocAzione d'impresa” che sostiene l’avvio di nuove attività da parte di soggetti disoccupati, dopo una prima fase di orientamento, di potenziamento delle attitudini e di formazione.

Quattro le categorie di beneficiari: artigiani, commercianti, servizi e professionisti.

L’avviso si articola in tre distinte fasi: l'assistenza e il sostegno all'auto imprenditorialità, con stesura del business plan (fase A), la valutazione dell'idea imprenditoriale e la concessione degli aiuti economici (fase B), il tutoraggio dei candidati ammessi al finanziamento, che potranno beneficiare, nel primo anno di attività, di una consulenza legale, strategica e organizzativa per la gestione della nuova impresa (fase C).

Gli interessati dovranno presentare la propria candidatura ad Abruzzo Sviluppo tramite posta certificata Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. a partire dal 25 maggio fino al 5 giugno. Le domande saranno valutate in ordine cronologico di arrivo fino ad un massimo di 1000, di cui 700 presentate da residenti nelle aree interne o di crisi e 300 nelle restanti parti del territorio.

Una volta superata la fase di selezione, i candidati potranno presentare domanda per accedere ai contributi, che verranno erogati a fondo perduto - da un massimo di 36 mila euro per gli artigiani a un minimo di 9 mila per i professionisti - e usufruire dell'assistenza fornita a titolo gratuito dai consulenti di Abruzzo Sviluppo.

L’intervento è rivolto a persone, residenti in Abruzzo e che abbiano compiuto i trent’anni di età.

Nel corso dell’incontro (a ingresso libero) sarà possibile porre domande e simulare casi pratici.

 

L’Addetta stampa

Torre de’ Passeri, 18 Maggio 2018

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.